L’utilizzo degli aerei del GVML è concesso per Statuto unicamente ai soci attivi, regolarmente iscritti al Gruppo e previo svolgimento del passaggio sul rispettivo velivolo tramite uno degli Istruttori del GVML (abilitato dal comitato ad insegnare su quello specifico velivolo).

L’elenco dettagliato e completo delle regole per il passaggio sono contenute nel Regolamento d’Uso. Di seguito ne viene riportato un estratto.

Il passaggio su un aereo viene svolto in tre step:

  1. Groundcheck
  2. Familiarizzazione sul velivolo
  3. Abilitazione da parte del responsabile Istruttori/Piloti

 

1. Groundcheck

Prima di poter volare i velivoli il pilota dovrà effettuare, assieme ad un membro di Comitato o ad un suo sostituto designato, un’operazione completa di movimentazione a terra dei velivoli e allestimento delle procedure logistiche e amministrative. Questa verifica dovrà essere iscritta sul formulario di passaggio e viene svolta una tantum prima di volare uno qualsiasi degli aerei del GVML.

2. Familiarizzazione

Le regole di familiarizzazione per gli aerei sono state stabilite dal Comitato, tenendo in considerazione diversi fattori, fra cui esigenze assicurative, esigenze del nostro club, aspetti di sicurezza e altri ancora.

Condizioni minime per i passaggi:

  • Per chi possiede più di 100 ore di volo (iscritte nel Logbook): minimo 6 ore block time, 15 atterraggi, di cui almeno 1 su pista inferiore ai 1’000m
  • Per chi possiede meno di 100 ore di volo: minimo 10 ore block time, 30 atterraggi, di cui almeno 2 su pista inferiore ai 1’000m
  • La familiarizzazione sul Cirrus SR22 TN, considerata la tipologia di aereo high performance, è permessa solo dopo aver volato almeno 20 ore block time sul SR20. Per chi avesse almeno 10 ore sul SR20 ma meno di 20, è permessa la familiarizzazione sul SR22 TN aumentandone la durata con l’istruttore di 5 ore.

Vi sono inoltre altri requisiti specifici per l’aereo, che devono anch’essi essere rispettati:

  Cirrus SR20
N774PT
Cirrus SR22 TN
N4927
Cessna C182S
HB-CQP
FAA Validation
o Licenza FAA
Necessaria Necessaria No
Endorsement High Performance No Necessario
(rilasciato da Istruttore FAA, FAR 61.31)
No
Corso Teorico OnLine No Avidyne Entegra Transition Course – SR22 Turbo Normalized No

In particolare, è considerato requisito obbligatorio effettuare il corso teorico OnLine Avidyne Entegra Transition Course – SR22 Turbo Normalized per coloro che desiderano effettuare il passaggio sul SR22 TN (sia istruttori che Piloti). È sufficiente aprire un account su learning.cirrusaircraft.com, digitare il nome del corso nel campo ricerca (sotto la scritta “Welcome”), selezionare e acquistare il suddetto corso (costo 200$). A conclusione del corso, effettuare un printscreen o foto della Homepage e inviarla a licenze@gvmlugano.ch quale conferma dello svolgimento (vedi esempio).

Ogni socio pilota che desidera fare un passaggio sul velivolo del GVML compila, con l’ausilio dell’Istruttore GVML, la propria Scheda familiarizzazione (PDF/ EXCEL), indicando la “situazione iniziale” prima di iniziare il passaggio ed insieme all’Istruttore valutano se vi sono gli estremi per richiedere al Comitato eventuali deroghe rispetto ai requisiti standard. A conclusione del passaggio, l’Istruttore completerà la scheda indicando la formazione effettuata. La scheda completa sarà consegnata al resp. piloti (o sostituto) per l’abilitazione e poi al Comitato per archiviazione nel proprio Dossier.

3. Abilitazione

Al termine della familiarizzazione è obbligatorio effettuare un’abilitazione sullo specifico aereo per il tramite di un volo di controllo finale da condurre con il responsabile dei piloti del GVML (o suo eventuale sostituto designato dal Comitato), con l’obiettivo finale di verificare un minimo di standardizzazione del passaggio, oltre alla corretta conoscenza e applicazione di eventuali “specificità” imposte dal Comitato per lo specifico velivolo.

Deroghe

Il comitato può concedere deroga, parziale o totale, alle familiarizzazioni e/o all’abilitazione in caso di comprovata esperienza del pilota sullo specifico velivolo o per altre giustificate motivazioni. Tali deroghe possono essere proposte, se opportunamente documentate, anche dagli istruttori che stanno eseguendo la familiarizzazione, ma in ogni caso saranno valutate e autorizzate unicamente dal Comitato. La deroga sarà formalizzata nel Dossier piloti (vedi Scheda familiarizzazione nel punto 2).